Parco divertimento

Grotte di Frasassi

Descrizione delle Grotte di Frasassi

Situate nel Comune di Genga, in provincia di Ancona, le Grotte di Frasassi sono il più grande complesso ipogeo d'Europa, con 30 Km di cavità sotterranee scoperte nel 1971. Le Grotte, visitabili con un percorso guidato lungo circa 1,5 Km della durata di poco più di un'ora, conservano straordinarie sculture naturali dalle dimensioni notevoli e le forme curiose, create da un lento stillicidio durato milioni di anni. 

La visita si svolge ad una temperatura costante di 14° con un'umidità del 90%, è bene quindi vestirsi adeguatamente ed indossare scarpe comode. Il percorso è facilmente accessibile ed attrezzato con passerelle, gradini ed illuminazione. La prima Sala che si incontra è l'Abisso Ancona, un'enorme cavità che potrebbe contenere per intero il Duomo di Milano. In questi ampi spazi si perde il senso delle proporzioni, cosicché una stalattite lunga ben 7,40 m, detta Spada di Damocle, sembra pendere piccola dalla cupola superiore della grotta.

Numerose le formazioni calcaree che vi sorprenderanno per colori e forma a cui sono stati dati nomi fantasiosi, dall'imponente gruppo di stalagmiti millenarie dette "I Giganti" al Cammello, dalla Madonnina al Castello delle Streghe, dalla Cascata del Niagara, una bianchissima colata di calcite di notevoli dimensioni, alla "Fetta di pancetta" ed il Laghetto cristallizzato.

La successiva Sala è detta Sala 200 per via della sua lunghezza, mentre il Grand Canyon è caratterizzato da gole e crepacci con cavità allagate dalle acque del fiume Sentino. Suggestive le cosiddette Canne d'Organo, un gruppo di stalattiti parallele, e la Sala delle Candeline, con tante esili stalagmiti che s'innalzano ai bordi di un laghetto. Da non dimenticare la Sala dell'Orso, con pozzi dai quali sgorgano acque sulfuree, e la Sala Infinito.

Le Grotte di Frasassi, uno degli spettacoli più suggestivi offerti dalla natura, sono gestite dal Consorzio Frasassi ed offrono, oltre al classico percorso turistico, Speleo Avventura con i Percorsi Azzurro e Rosso e proposte didattiche per le scuole.
A cura della Redazione di ItaliaParchi.it
Vietata la riproduzione. Si prega di segnalare a info@italiaparchi.it eventuali variazioni, errori o inesattezze.
Si è verificato un errore di connessione dati. Clicca qui e ricarica l'applicazione web 🗙